08200970963 - N. REA: MI 2009810 - C.S. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Contento? Se compare una schermata con scritto “Attualmente attivo” e altre indicazioni sul dispositivo da cui si è connessi, si ha la certezza che qualcun altro sta leggendo (in tempo reale) le nostre conversazioni. Insomma, un ulteriore sbarramento che, come vedremo, è davvero semplicissimo da attivare. Questa possibilità ti stuzzica e non vedi l’ora di metterla in pratica? At the point when you make your record, you at that point need to pick a territory code. Superato questo step, prendi il tuo smartphone primario (quello su cui è installato WhatsApp “originale”) e avvia l’app di messaggistica. Spiare WhatsApp solo con il numero di telefono. Come dici? Spiare whatsapp online Spiare whatsapp 2016 v.3 Spiare whatsapp gratis 2016 Spiare whatsapp en linea Spiare whatsapp iv Spiare whatsapp gratis android Spiare whatsapp apk Spiare whatsapp gratis iphone Dopo averlo configurato riuscirai a leggere i suoi messaggi. Ora, premi il tasto Indietro di Android e sposta su ON la levetta Send Notification, per abilitare l’invio delle notifiche ad altri dispositivi. QUando compare la fotocamera per la scansione del codice QR, possiamo inquadrare il codice visualizzato da Whatscan sul nostro telefono e ottenere quindi l'accesso al Whatsapp dell'altra persona. Superato anche questo step, fai tap sulla voce Dispositivi notificati e apponi il segno di spunta sul nome del secondo cellulare (quello su cui ricevere le notifiche di WhatsApp); infine, tocca la voce Notifiche app, apponi il segno di spunta accanto alla voce WhatsApp e premi il pulsante OK, per confermare le modifiche effettuate. Poiché la recovery … Se possiedi uno smartphone iOS selezionate in basso a destra l’icona Impostazioni, quindi andate su … Gen 21, 2016 di gnius in Whatsapp Una volta in possesso del telefono la procedura richiede meno di 5 min: In automatico, verrà eseguito l’accesso. Per questo motivo, non è possibile entrare sul proprio WhatsApp da un altro dispositivo semplicemente effettuando la configurazione iniziale dell’applicazione, ma bisogna sfruttare un sistema in grado di “replicare” lo stato dell’app originale. Di conseguenza, se provassi a configurare una seconda copia di WhatsApp su un dispositivo diverso da quello che usi di solito, ve… Dopo aver configurato Join su entrambi i device, torna sul telefono primario (cioè quello su cui hai installato l’app di WhatsApp), richiama il menu principale di Join, facendo tap sul pulsante ☰ (in alto a destra) e tocca la voce Impostazioni situata al suo interno. Ma, fattivamente, come si riesce a spiare WhatsApp di un altro con il. Per scaricare ed esportare le tue chat WhatsApp sul computer o su un altro telefono, puoi anche fare affidamento sul popolare Trasferimento WhatsApp per iOS. L’artista che trasforma i tweet di Trump ... La blockchain di IBM al servizio della ... eSports, nasce la collaborazione tra World Soccer Agency e Mkers, Android 11 blocca le fotocamere di terze parti per tutelare la privacy, Migliori tasti Fortnite PC | Salvatore Aranzulla, Router D-Link DIR-3060 in offerta su Amazon, Echo e Kindle, sconti d’autunno su Amazon, Learning Node.js: A Hands-On Guide to Building Web Applications in JavaScript, Come copiare una foto | Salvatore Aranzulla, Samsung Memorie MZ-76E500 860 EVO SSD Interno da 500 GB, SATA, 2.5″. In questo modo la schermata delle chat aperte e l’accesso alle altre funzioni di WhatsApp … Come controllare whatsapp della tua ragazza. E’ possibile spiare WhatsApp da Web utilizzando il PC, dal quale si intende attivare la sessione di spionaggio, e necessario Prendere il telefono da spiare, Aprire WhatsApp, scegliere l’opzione per scannerizzare il QR Code (il percorso preciso è Impostazioni->WhatsApp Web) fatto questo si avvia la fotocamera del cellulare, punta l’obiettivo sul QR Code del computer, trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ci siamo quasi: inquadra, con la fotocamera dello smartphone primario, il codice QR visualizzato nella pagina di WhatsApp Web, finché esso non viene riconosciuto, e il gioco è fatto! Perfetto, vediamo subito come procedere. Inoltre, per associare WhatsApp Web sul secondo smartphone, è indispensabile avere sotto mano anche il telefono su cui è installata l’app originale. Come per magia, vedrai comparire, nel browser del secondo telefono, la schermata di WhatsApp Web contenente tutte le tue conversazioni attive: al bisogno, puoi ingrandire e rimpicciolire la pagina “pizzicando” lo schermo verso l’interno, oppure verso l’esterno. OK, allora iniziamo subito! Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti sull’utilizzo di WhatsApp Web, ti invito a consultare la guida specifica che ho dedicato all’argomento. Fatto ciò, hai due opzioni: la prima è quella di usare un nuovo numero di telefono e installare da zero WhatsApp.Questo ti permetterà di bloccare il tuo account in modo molto veloce, infatti WhatsApp può essere installato solo su un numero di telefono alla volta. Ti accorgi solo quando entri in whats up web che ti dice che sei connesso a un altro pc ma non ti dice di chi è. E comunque nessuno entra in questa impostazione. Sei un genitore e vorresti tenere sotto controllo le attività sul telefono di tuo figlio, inclusi i messaggi di chat istantanea come WhatsApp? Questo è tutto. Come Avere Tabulati dei Messaggi Whatsapp …dei messaggi Whatsapp, o almeno una cosa molto vicina a questo.Entrare in possesso dei messaggi inviati e ricevuti da un numero … dei messaggi Whatsapp di un altro numero di telefono, come ad esempio quello della fidanzata o di un amico.In questo caso …. Prima di entrare nel vivo della questione e di spiegarti come accedere a WhatsApp da un secondo telefono, ritengo doveroso farti una premessa molto importante: allo stato attuale delle cose, WhatsApp non consente l’accesso contemporaneo allo stesso account da dispositivi differenti. Al momento in cui ti scrivo questa guida, Join è un’app gratuita (con possibilità di acquisti in-app per lo sblocco di funzioni aggiuntive, non utili ai fini di questa guida) ed è disponibile per i soli terminali Android. Per prima cosa, prendi il telefono su cui vuoi configurare la “seconda copia” di WhatsApp, avvia l’app di navigazione su Internet che sei solito utilizzare, per esempio Google Chrome su Android oppure Safari su iOS, e collegati al sito di WhatsApp Web (se vuoi, puoi digitarne manualmente l’indirizzo, che è web.whatsapp.com). Dunque, senza esitare oltre, ritaglia qualche minuto di tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: ti garantisco che il risultato saprà soddisfarti appieno. Il primo metodo che voglio segnalarti per associare WhatsApp a un altro cellulare prevede l’utilizzo di WhatsApp Web, cioè del servizio che permette di accedere al proprio WhatsApp via browser, effettuando una “ripetizione” dell’app presente sullo smartphone. Per concludere la fase di configurazione iniziale, tocca le icone Shared e Devices e, quando richiesto, rispondi No alla richiesta di aggiungere nuovi dispositivi a Join. 2 Prima di procedere, è necessario avere a disposizione: Una buona applicazione per spiare WhatsApp (come Spymaster Pro o Flexispy). Per cominciare, scarica l’app di Join dal Play Store e installala su tutti e due i telefoni: quello primario e quello su cui replicare le notifiche. A partire da questo momento, hai la possibilità di vedere le notifiche di WhatsApp anche sul secondo telefono; se lo desideri, puoi rispondere ai messaggi toccando la voce Rispondi direttamente, annessa al messaggio di notifica visualizzato sul secondo dispositivo (toccando il fumetto di notifica, invece, verrai ricondotto alla pagina di download di WhatsApp). Accedere ad un cellulare dal computer con dr.fone Transfer. Il primo metodo che voglio segnalarti per associare WhatsApp a un altro cellulare prevede l’utilizzo di WhatsApp Web, cioè del servizio che permette di accedere al proprio WhatsApp via browser, effettuando una “ripetizione” dell’app presente sullo smartphone. Perfetto, allora continua a leggere: nei paragrafi successivi di questa guida mi appresto a mostrarti come ottenere questo risultato sfruttando due sistemi semplici, ma efficaci: WhatsApp Web (sì, lo stesso sistema che si usa anche da PC) e un’app di terze parti per la duplicazione delle notifiche di WhatsApp. Come puoi vedere la versione per windows del keylogger è gratuita per cui puoi scaricarla ed installare sul computer che vuoi monitorare. Inoltre, per associare WhatsApp Web sul secondo smartphone, è indispensabile avere sotto mano anche il telefono su cui è installata l’app originale. La rottura dello schermo di un telefono è un inconveniente che, purtroppo, può capitare a tutti. I nostri negozi virtuali, i playstore, sono colmi di applicazioni di tutte le specie e per gli usi più svariati e, tra l’altro, la maggior parte di queste app sono gratuite. Il modo più semplice e veloce per accedere al telefono da PC/Mac è dr.fone Transfer.Questo programma fa parte del kit di strumenti dr.fone disponibile per sistemi Windows e Mac. Se vuoi rendere più rapido l’accesso a WhatsApp Web, puoi crearne anche una scorciatoia in home screen, attendendoti a questa semplice procedura. Superato questo step, prendi il tuo smartphone primario (quello su cui è installato WhatsApp “originale”) e avvia l’app di messaggistica. Una volta ottenuta l’app, provvedi a configurarla su entrambi i dispositivi (l’ordine d’azione è indifferente): dopo aver avviato Join, fai dunque tap sul pulsante Accedi con Google, accetta i termini d’uso del servizio sfiorando il bottone Agree e, in seguito, scegli l’account Google tramite il quale iscriverti al servizio (dev’essere lo stesso su entrambi i telefoni). Una volta effettuato il login su Google, tocca il pulsante Consenti, per autorizzare Join ad accedere al tuo profilo, fai tap sul pulsante Skip (in basso a sinistra) per saltare il tutorial di configurazione iniziale e, quando richiesto, tocca il pulsante Consenti, per autorizzare Join ad accedere ai contenuti multimediali e alla posizione del telefono. Google has many special features to help you find exactly what you're looking for. Visto che spiare whatsapp solo con il numero di telefono non è possibile, meglio trovare la soluzione di accedere al telefono ed installare una App Spy! Java Runtime Environment and APK Icon & Name Changer installati sul computer. La connessione di Whatsapp Web in Whatscan funziona fino a che l'altra persona tiene il telefono connesso a internet, se non si accorge dell'intrusione e se non usa lui stesso Whatsapp dal … Dopo aver acquistato il tuo nuovo smartphone, il primo pensiero è andato a tutte le chat, i video, la musica e le foto che hai condiviso o che ti sono stati inviate tramite WhatsApp in tutti questi mesi. Sfruttare Join per sincronizzare e rispondere ai messaggi WhatsApp. In realtà non è possibile aprire WhatsApp Web senza codice qr: tramite il sito web.whatsapp.com o scaricando il programma WhatsApp per desktop, infatti, vi sarà richiesta la scansione di un codice a barre temporaneo tramite l’app installata sullo smartphone (tramite l’apposita funzionalità “WhatsApp Web” presente nelle impostazioni). Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto! Ora che hai ben chiare le condizioni con cui ciò puoi avvenire, scommetto che non vedi l’ora di capire come entrare su WhatsApp da un altro cellulare, in modo da essere sempre connesso, anche quando non hai con te il tuo smartphone primario. Se le cose stanno esattamente in questo modo, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Ora che hai ben chiare le condizioni con cui ciò puoi avvenire, scommetto che non vedi l’ora di capire come entrare su WhatsApp da un altro cellulare, in modo da essere sempre connesso, anche quando non hai con te il tuo smartphone primario. È possibile spiare WhatsApp conoscendo il numero di telefono? Come accedere a un telefono bloccato utilizzando il ripristino personalizzato? È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei Per poter ovviare a questo inconveniente, devi richiamare la versione desktop del sito di WhatsApp Web, cioè quella progettata per i computer: di seguito ti spiego come fare sui browser Google Chrome e Safari. Per questa ragione, da qualche giorno, hai iniziato a porti la domanda “come entrare sul mio WhatsApp da un altro telefono?”, perché ritieni opportuno avere sempre accesso alle tue chat, anche quando non hai con te lo smartphone che sei solito usare (e smarrire!). In particolare, Join permette di visualizzare le notifiche ricevute su più dispositivi contemporaneamente: sfruttando questa caratteristica, è possibile vedere le notifiche di WhatsApp da un secondo telefono e, se necessario, rispondere tramite quest’ultimo ai messaggi ricevuti. Per spiare Whatsapp, ovviamente da un altro dispositivo, la prima cosa che dovete fare è procurarsi il MAC address della vittima, oppure il suo smartphone fisico, situazione un po’ difficile (ma, in caso di mariti e mogli, possibile in fasi di doccia e/o sonno). Al momento in cui ti scrivo questa guida, Join è un’app gratuita (con possibilità di acquisti in-app per lo sblocco di funzioni aggiuntive, non utili ai fini di questa guida) ed è disponibile per i soli terminali Android. SPIARE LE CONVERSAZIONI DI WHATSAPP: TRUCCHI. Come ti ho già accennato nelle battute iniziali di questa guida, poiché WhatsApp Web è una “replica” di WhatsApp per smartphone (e non un’applicazione indipendente), è indispensabile che l’app di messaggistica sia attiva e correttamente configurata sul telefono primario, il quale dev’essere, a sua volta, acceso e collegato a Internet. Per sapere se il nostro profilo Whatsapp è spiato dal PC di un’altra persona basta aprire l’app da smartphone e cliccare sul menù di Whatsapp e alla voce “Whatsapp Web”. Una volta ottenuta l’app, provvedi a configurarla su entrambi i dispositivi (l’ordine d’azione è indifferente): dopo aver avviato Join, fai dunque tap sul pulsante Accedi con Google, accetta i termini d’uso del servizio sfiorando il bottone Agree e, in seguito, scegli l’account Google tramite il quale iscriverti al servizio (dev’essere lo stesso su entrambi i telefoni). L’unico metodo valido ed efficace per controllare WhatsApp di un’altra persona è sfruttare la funzione spia messaggi WhatsApp Web. Per concludere la fase di configurazione iniziale, tocca le icone Shared e Devices e, quando richiesto, rispondi No alla richiesta di aggiungere nuovi dispositivi a Join. Ciò vuol dire che se un malintenzionato riesce a entrare in possesso dello smartphone della vittima, effettua l’accesso a WhatsApp Web/Desktop con quest’ultimo e lascia attivo il collegamento per non dover ripetere la scansione del QR code, diventa possibile spiare WhatsApp di un altro telefono a distanza e senza che il malcapitato di turno se ne accorga. A partire da questo momento, hai la possibilità di vedere le notifiche di WhatsApp anche sul secondo telefono; se lo desideri, puoi rispondere ai messaggi toccando la voce Rispondi direttamente, annessa al messaggio di notifica visualizzato sul secondo dispositivo (toccando il fumetto di notifica, invece, verrai ricondotto alla pagina di download di WhatsApp). Poi, prendi il telefono, apri WhatsApp, scegli WhatsApp Web e punta il riquadro della fotocamera verso il codice QR. Come per magia, vedrai comparire, nel browser del secondo telefono, la schermata di WhatsApp Web contenente tutte le tue conversazioni attive: al bisogno, puoi ingrandire e rimpicciolire la pagina “pizzicando” lo schermo verso l’interno, oppure verso l’esterno. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare la pagina di configurazione di WhatsApp Web, contenente un codice QR. Nel corso di questa guida, infatti, ti illustrerò alcuni metodi per accedere all’app di messaggistica più usata al mondo sfruttando un secondo telefono, sia esso un device Android oppure un iPhone, fornendoti i dovuti chiarimenti riguardo le condizioni in cui ciò può avvenire. Ora, recati nella sezione Notifiche, fai tap sul pulsante Accesso alle notifiche, sposta su ON la levetta relativa a Join e tocca il pulsante Consenti situato nella schermata d’avviso che compare successivamente. Ora, premi il tasto Indietro di Android e sposta su ON la levetta Send Notification, per abilitare l’invio delle notifiche ad altri dispositivi. Ci siamo quasi: inquadra, con la fotocamera dello smartphone primario, il codice QR visualizzato nella pagina di WhatsApp Web, finché esso non viene riconosciuto, e il gioco è fatto! In particolare, Join permette di visualizzare le notifiche ricevute su più dispositivi contemporaneamente: sfruttando questa caratteristica, è possibile vedere le notifiche di WhatsApp da un secondo telefono e, se necessario, rispondere tramite quest’ultimo ai messaggi ricevuti. Modo migliore per esportare la chat di WhatsApp su computer o telefono. Per questo motivo, non è possibile entrare sul proprio WhatsApp da un altro dispositivo semplicemente effettuando la configurazione iniziale dell’applicazione, ma bisogna sfruttare un sistema in grado di “replicare” lo stato dell’app originale. Se possiedi uno smartphone Android, tocca sull’icona Menù (vedi figura di seguito) e quindi sulla voce Whatsapp Web. Dopo aver configurato Join su entrambi i device, torna sul telefono primario (cioè quello su cui hai installato l’app di WhatsApp), richiama il menu principale di Join, facendo tap sul pulsante ☰ (in alto a destra) e tocca la voce Impostazioni situata al suo interno. Ci sono almeno due metodi per poter utilizzare WhatsApp senza un numero di telefono e senza Sim card. Perfetto, vediamo subito come procedere. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare la pagina di configurazione di WhatsApp Web, contenente un codice QR. Join è l'app che vi aiuterà a leggere e rispondere ai messaggi WhatsApp da due dispositivi aggirando il problema. Di conseguenza, se provassi a configurare una seconda copia di WhatsApp su un dispositivo diverso da quello che usi di solito, vedresti comparire un messaggio d’avviso relativo alla disconnessione dell’account sul telefono utilizzato in precedenza, con lo stesso numero che stai tentando di configurare. Microsoft. Qui esaminiamo la tecnica di Mac Spoofing, la principale strategia di spionaggio per WhatsApp attraverso un altro telefono cellulare e scopriremo come utilizzare Whatsapp Web per spiare altre persone dal tuo PC. Per iniziare, installa l’app Complemento de Il tuo telefono - Collegamento a Windows sul telefono Android e collegalo con l'app Il tuo telefono al PC Windows 10. Per questa ragione, da qualche giorno, hai iniziato a porti la domanda “come entrare sul mio WhatsApp da un altro telefono?”, perché ritieni opportuno avere sempre accesso alle tue chat, anche quando non hai con te lo smartphone che sei solito usare (e smarrire!). Attivare la verifica in due passaggi Aprire l’applicazione di WhatsApp Contento? Search the world's information, including webpages, images, videos and more. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto! Fatto! Purtroppo però perderai la rubrica di contatti e i messaggi. Here, you need to enter any US zone code as this … È appositamente progettato per gestire e trasferire messaggi, chat, conversazioni, vari file multimediali e altro in WhatsApp. Ora, recati nella sezione Notifiche, fai tap sul pulsante Accesso alle notifiche, sposta su ON la levetta relativa a Join e tocca il pulsante Consenti situato nella schermata d’avviso che compare successivamente. Per poter ovviare a questo inconveniente, devi richiamare la versione desktop del sito di WhatsApp Web, cioè quella progettata per i computer: di seguito ti spiego come fare sui browser Google Chrome e Safari. È proprio così? Scarica FoneDog Toolkit - Estrazione dati Android non funzionante - Step1. A tal proposito, è possibile sfruttare WhatsApp Web, il servizio online che consente di utilizzare WhatsApp anche tramite browser, connettendo quest’ultimo al telefono su cui l’app è stata installata in origine. A partire da questo momento, potrai sempre entrare su WhatsApp senza codice tramite il programma WhatsApp Desktop. Al primo accesso, dovresti visualizzare una pagina che ti invita a effettuare il download dell’app: non preoccuparti, è tutto normale. Ottieni accesso immediato a tutto ciò che ami del telefono, direttamente dal PC. Non arriva nessuna notifica al cellulare. Come spiare WhatsApp da un altro telefono - Studentville. Un altro ottimo metodo per entrare su WhatsApp da un altro telefono, consiste nell’utilizzare Join: nella fattispecie, si tratta di un’app che, tramite la sincronizzazione cloud, consente di visualizzare e controllare lo stato dei dispositivi configurati. A questo punto, se stai usando Android, accedi alla lista delle chat attive, tocca il pulsante (⋮) situato in alto a destra, seleziona la voce WhatsApp Web dal menu visualizzato a schermo e premi il tasto (+) collocato in alto. Parte 2. Si tratta di una funzionalità che crea un secondo profilo, separato da quello principale. In ogni caso utilissimo x monitorare i minori. In caso di ripensamenti, puoi disconnettere WhatsApp Web dal secondo telefono, in qualsiasi momento, attenendoti ai passaggi che ti illustro qui sotto (che devono essere eseguiti dal telefono su cui è presente l’app originale). In caso di ripensamenti, puoi disconnettere WhatsApp Web dal secondo telefono, in qualsiasi momento, attenendoti ai passaggi che ti illustro qui sotto (che devono essere eseguiti dal telefono su cui è presente l’app originale). Ha pubblicato per Mondadori e Una volta effettuato il login su Google, tocca il pulsante Consenti, per autorizzare Join ad accedere al tuo profilo, fai tap sul pulsante Skip (in basso a sinistra) per saltare il tutorial di configurazione iniziale e, quando richiesto, tocca il pulsante Consenti, per autorizzare Join ad accedere ai contenuti multimediali e alla posizione del telefono. Come ti ho già accennato nelle battute iniziali di questa guida, poiché WhatsApp Web è una “replica” di WhatsApp per smartphone (e non un’applicazione indipendente), è indispensabile che l’app di messaggistica sia attiva e correttamente configurata sul telefono primario, il quale dev’essere, a sua volta, acceso e collegato a Internet. Prima di entrare nel vivo della questione e di spiegarti come accedere a WhatsApp da un secondo telefono, ritengo doveroso farti una premessa molto importante: allo stato attuale delle cose, WhatsApp non consente l’accesso contemporaneo allo stesso account da dispositivi differenti. Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti come spiare WhatsApp di un altro telefono gratis e, cosa ancora più importante, posso dirti. Basta un po’ di furbizia e si può controllare il telefono di un altro anche senza entrarne in possesso. È proprio così? Fatto! Se vuoi rendere più rapido l’accesso a WhatsApp Web, puoi crearne anche una scorciatoia in home screen, attendendoti a questa semplice procedura. In alternativa, ci si può affidare a un’app di terze parti, in grado di “riprodurre” le notifiche di WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente. Puoi spiare WhatsApp di qualcuno in diversi modi, sia per iPhone che per Android. Il modo più semplice per installare due versioni di WhatsApp sul proprio smartphone è quello di ricorrere alla modalità ospite. A questo punto, se stai usando Android, accedi alla lista delle chat attive, tocca il pulsante (⋮) situato in alto a destra, seleziona la voce WhatsApp Web dal menu visualizzato a schermo e premi il tasto (+) collocato in alto. Questa possibilità ti stuzzica e non vedi l’ora di metterla in pratica? Anche al tuo PC piace. come vedere nome profilo whatsapp. Al primo accesso, dovresti visualizzare una pagina che ti invita a effettuare il download dell’app: non preoccuparti, è tutto normale. OK, allora iniziamo subito! Da bravo smemorato quale sei, finisci per dimenticare molto spesso il cellulare a casa o in auto e, puntualmente, ti ritrovi nell’impossibilità di leggere i messaggi WhatsApp che ti arrivano nel lasso di tempo in cui non hai accesso al tuo smartphone. Come trasferire WhatsApp da un telefono all’altro di Salvatore Aranzulla. #1. Trattandosi, anche in questo caso, di una “replica” delle notifiche provenienti dall’app di WhatsApp, è indispensabile che la stessa sia attiva sul telefono primario (del quale avrai comunque bisogno, almeno per la prima configurazione di Join). Ora, dallo smartphone, accedi a Whatsapp. Tuttavia, è sempre bene pensare a bloccare qualsiasi malintenzionato. Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia.