La seconda linea si basa su un'interpretazione allegorica e tende a vedere rappresentata nel testo apocalittico una successione storica delle vicende della Chiesa. 별 ë³¼ 일 없는 지하에서 별이 돼. Tutti i canti sono scritti in terzine incatenate[14] di versi endecasillabi. L'angelo, seduto sulla soglia di diamante e appoggiando i piedi sul gradino rosso, incide sette "P" sulla fronte di Dante, poi apre loro la porta tramite due chiavi (una d'argento e una d'oro) che aveva ricevuto da San Pietro; quindi i due poeti si addentrano nel secondo regno. Superato l'ultimo cielo, i due accedono all'Empireo, dove si trova la rosa dei beati, una struttura a forma di anfiteatro, sul gradino più alto della quale sta la Vergine Maria. integrale. L'Inferno è invece il regno delle tenebre. VI, v. 105), cioè dell'Italia ("Che val perché ti racconciasse il freno / Iustinïano, se la sella è vòta? Qui stanno le anime dei puri che non ricevettero il battesimo e che però vissero nel bene; vi si trovano anche — in un luogo a parte dominato da un "nobile castello" — gli antichi "spiriti magni" che compirono grandi opere a vantaggio del genere umano (Virgilio stesso è tra loro). From Hell to Heaven è un'opera rock-sinfonica ispirata alla Divina Commedia… Dante Alighieri, -- 1265-1321. "Un peso maggiore sulla base dottrinale della Commedia lo assume il neoplatonismo, soprattutto perché in esso, soprattutto ad opera dei Padri della Chiesa alessandrini (per esempio Origene, III secolo) e dello stesso Pseudo-Dionigi l'Areopagita (V secolo) si fusero concezioni cristiane e platoniche sulla base di un criterio sincretistico. Nel punto più centrale di questa grande luce, Dante vede tre cerchi, le tre persone della Trinità, il secondo del quale ha immagine umana, segno della natura umana, e divina allo stesso tempo, di Cristo. 136-141 e Paradiso - Canto ventinovesimo, vv. Scienza e tecnologia nella Divina Commedia, Tradizione manoscritta e proposte di edizioni critiche, Le edizioni a stampa del Quattrocento (incunaboli), Le edizioni a stampa del Cinquecento (cinquecentine), Trasposizioni cinematografiche (lista parziale). Rilegatura flessibile 29,70 € 29,70 € 8,98 € di spedizione. Nel Paradiso la tematica è quella della legittimità dell'impero universale, istituzione voluta dalla Provvidenza, garante di pace e di giustizia, ed è affidata all'imperatore bizantino Giustiniano, personaggio fondamentale della storia antica, colui che aveva riordinato le leggi romane (Corpus iuris civilis) consentendo la loro trasmissione alle epoche successive. Si trova a Campobello di Licata[71]. Nel poema dantesco frequente è l'invettiva. LA DIVINA COMMEDIA di Dante Alighieri . (Vol. Il video ufficiale, considerato uno dei più inquietanti della produzione di Marilyn Manson, lo vede protagonista sotto forma di un “demone di legno”.Questo demone sembra ispirarsi ai suicidi della Divina Commedia… [59] Fra Ottocento e Novecento le figure più importanti per gli studi relativi all'edizione critica della Divina Commedia furono l'inglese Edward Moore (1835-1916); e gli italiani Michele Barbi, Giuseppe Vandelli e Mario Casella. La struttura ha tra i suoi modelli un resoconto arabo del mi'raj, l'ascensione al cielo di Maometto, la cui traduzione latina nota in Europa come Liber Scalae Machometi venne fatta nel 1264 da Bonaventura da Siena, un dotto con cui collaborò per un certo tempo Brunetto Latini, uno dei maestri di Dante.[15][16]. 4,6 su 5 stelle 182. Come si vede, Dante riprende dalla concezione tolemaica l'idea di una Terra sferica, ma le sovrappone un universo sostanzialmente pre-tolemaico, privo di simmetria sferica. È infatti così che Dante stesso chiama la sua opera (Inferno XVI, 128; XXI, 2). Attraverso la scura natural burella (Inf. Per l'intero cammino che si svolge attraverso il baratro dell'Inferno e su per la montagna del Purgatorio la guida prescelta è Virgilio, l'antico poeta latino autore dell'Eneide. La canzone Dante's Inferno del gruppo heavy metal americano Iced Earth è chiaramente ispirata alla divina commedia. Paura di Dante e conforto da parte di Virgilio. Il testo e il video della canzone La divina commedia di Gianna Nannini: Quando tu sarai tornato al mondo e riposato de la lunga via ricorditi di me. Profezia che trova riscontro in altre profezie complementari molto più avanti nell'opera enunciate da Beatrice (Purgatorio XXXIII 34-45) e da San Pietro (Paradiso XXVII 55-63), mentre sul Veltro, indubbiamente figura della provvidenza, innumerevoli teorie sono state proposte per identificarlo con un personaggio storico definito (Cristo, Cangrande, Dante stesso, ecc.). London: Continuum. La Divina Commedia è la più famosa opera letteraria mai scritta in lingua italiana, grazie a cui il suo autore Dante Alighieri è divenuto immortale nell’Olimpo della letteratura mondiale di ogni epoca. Ascesi alla settima cornice, i tre devono attraversare un muro di fuoco, oltre il quale si diparte una scala, che dà accesso al Paradiso terrestre. Oggi vogliamo portarvi le frasi tratte dalla seconda parte di “Vita Vera Mixtape” aspettando “La divina commedia”, il titolo del nuovo album di Tedua. Scendendo lungo il suo corpo peloso, Dante e Virgilio raggiungono una grotta e scendono alcune scale. Inoltre, nessun'anima desidera una condizione migliore di quella che già ha, poiché la carità non permette di desiderare altro se non quello che si ha, e non possono far altro che volere ciò che Dio vuole ("in sua volontade è nostra pace", dice Piccarda); Dio, al momento della nascita, ha donato secondo criteri inconoscibili ad ogni anima una certa quantità di grazia, ed è in proporzione a questa che esse godono diversi livelli di beatitudine. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. La Divina Commedia. Quindi Dante s'imbatte in Matelda, la personificazione della felicità perfetta, precedente al peccato originale, che gli mostra i due fiumi Lete, che fa dimenticare i peccati, ed Eunoè, che restituisce la memoria del bene compiuto, e si offre di condurlo all'incontro con Beatrice, che avverrà poco dopo. Ai lussuriosi, travolti dal vento, succedono nel terzo cerchio i golosi; questi sono immersi in un fango puzzolente, sotto una pioggia senza tregua, e vengono morsi e graffiati da Cerbero, terzo guardiano infernale; dopo di loro, nel quarto cerchio, presidiato da Plutone, stanno gli avari e i prodighi, divisi in due schiere destinate a scontrarsi per l'eternità mentre fanno rotolare massi di pietra lungo la circonferenza del cerchio. Divina Commedia di Dante Alighieri, guida all’opera. l'inferno di dante con le canzoni di ligabue e di arisa SAN POLO. La canzone è presente nell'album Burnt Offerings, la cui copertina è un'incisione di Gustave Doré, tratta dall'edizione da lui illustrata della Commedia nel 1857. Tutte le divinità dell'antichità si identificavano con la luce ed il Bene: il Bel semitico, il Ra egizio, l'Ahura Mazdā iranico, il Bene di Platone. Ricerche semantiche sulla Divina Commedia, Società internazionale per lo studio del Medioevo latino, Storia della critica della Divina Commedia, su Wikibooks, Il codice dantesco “Phillipps 9589”: indagine sullo stato di conservazione e monitoraggio microclimatico dell'ambiente di collocazione, Conservation Science in Cultural Heritage, Sito su Dante a cura della Società Dantesca Italiana, alcuni dei quali sono visibili on-line in riproduzioni facsimili, La Divina Commedia nell'interpretazione epistemica, Purgatory and Paradise, translated by the Rev. I temi affrontati nell'ambito della fisica sono: la gravità (Inferno - Canto trentaduesimo, vv. [50], È probabile tuttavia che la Commedia sia stata inizialmente diffusa per cantiche o gruppi di canti; non sarebbe quindi mai esistito un originale esplicitamente pubblicato dall'autore; in questo senso vanno citati gli studi di Riccardo Viel,[51] che ritiene impossibile disegnare un unico stemma codicum dell'opera, dovendosi procedere per singole Cantiche o addirittura per gruppi di canti. The E-mail message field is required. Disponibilità: solo 1. 34-42), al mimetismo (Paradiso - Canto terzo, vv. L'autore giapponese Gō Nagai, per il suo capolavoro Devilman, ha dichiarato più volte di essere stato ispirato dalla Divina Commedia di Dante. Pur privilegiando il lato frontale, la pittura si sviluppa su tutti i lati della pietra. Il discorso sulle palinodie, ovvero le correzioni che Dante fa all'interno della sua opera, contraddicendo se stesso ma anche le sue fonti, è molto più vasto ed esteso. All'ingresso sta Minosse, il secondo guardiano infernale che, da giudice giusto quale fu, indica in quale cerchio infernale ogni anima dovrà scontare la sua pena, avvolgendo la coda tante volte quanti cerchi l'anima dovrà scendere. Stile e linguaggio danteschi derivano da modi caratteristici della letteratura latina medievale: giustapposizione sintattica (brevi elementi successivi) cesure, stacchi, uno stile che non conosce la fluidità e il modo mediato e legato dei moderni. Dopo questa esperienza oltremondana l'anima rientra nel corpo e il protagonista vive una vita santa per meritarsi la beatitudine celeste. Beatrice è pur sempre la donna angelica che ha illuminato la giovinezza del poeta: adesso, divenuta beata, risplende di una luce che si esprime nel suo sguardo e nel suo sorriso, rendendola bella in modo indicibile. Di Note Da R. Zotti. Infatti lo stile nonostante sia sublime, tratta anche tematiche turpi tipiche di uno stile umile, secondo l'ottica cristiana di accogliere anche gli aspetti più bassi del reale, pur di raggiungere il cuore di tutta l'umanità. Le chiose dell'Anonimo Lombardo al Purgatorio. Virgilio redarguisce Dante riguardo alla strada che ha imboccato, che non è quella giusta "a te convien tenere altro viaggio", si sofferma sulla natura mortifera e malvagia della "bestia" che gli sbarra il cammino e accenna una profezia sibillina circa il "Veltro" che ricaccerà la lupa nell'inferno dal quale proviene. (not yet rated) Il sole è simbolo di Dio, l'alto Sol (Purg. Canto 2 < Canto 1 Canto 3 >. Da qui in avanti non vi sono più indicazioni di tempo, salvo che nel cielo delle stelle fisse trascorrono circa sei ore (. Secondo la Bibbia, Dio ha organizzato il cosmo secondo criteri armonici: "tu hai tutto disposto con misura, calcolo e peso" (Sapienza 11, 21). The E-mail Address(es) field is required. Canzoniere -- v. 5. Inferno . Oltre la città, il poeta e la sua guida scendono verso il settimo cerchio lungo uno scosceso burrone (burrato), alla fine del quale si trova il terzo fiume infernale, il Flegetonte, un fiume di sangue bollente presidiato dai Centauri. Le migliori offerte per Divina Commedia Casella Récite A Dante Canzoni Poesia John Flaxman stampa XIX sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! Dante Alighieri La Divina Commedia . Canzone: Divina Commedia (신곡(神曲)) 5 traduzioni; Traduzioni: Inglese, Italiano, Russo, Traslitterazione, Turco Inglese, Coreano / Romanization / Traslitterazione. All'interno incontrano i profeti Enoch ed Elia. Quasi sicuramente studiò la poesia toscana, nel momento in cui la Scuola poetica siciliana, un gruppo culturale originario della Sicilia, stava cominciando ad essere conosciuta in Toscana. La struttura dottrinale coincide con l'impianto teologico-filosofico proprio della poetica di Dante. L’ultimo giorno di scuola, la classe 2 A della scuola media dell’istituto comprensivo di San Polo, ha salutato compagni ed insegnanti con l’allestimento di uno spettacolo teatrale tratto dalla “Divina Commedia” , testo analizzato e studiato durante l’anno scolastico. I. Inferno. L’anima di Virgilio risponde "non omo, omo già fui" e si presenta dichiarando le sue origini Mantovane, il tempo in cui visse e le sue opere, si che Dante lo riconosce. Letteratura classica italiana . Attraverso il neoplatonismo la luce entra nella tradizione cristiana soprattutto grazie a Sant'Agostino e a Dionigi l'Areopagita in cui sono frequenti le immagini di Dio come luce, fuoco, fontana luminosa. La scelta del numero 6 non è casuale, perché 6 è multiplo del 3, numero centrale nella Commedia. Quindi sia i guelfi, simpatizzanti per la monarchia francese (i gigli gialli; Par. Ugolino appare nell'Inferno sia come un dannato che come un demone vendicatore, che rode per l'eternità il capo del suo aguzzino. Il suo videoclip è stato proiettato in laguna. Dante rappresenta cielo e terra, ma la terra trova nel poema una rappresentazione nuova, una profonda comprensione della realtà umana. Autobiografico: redenzione dell'anima del poeta dopo il periodo di traviamento (selva oscura). Al tramonto, Dante e Virgilio iniziano la visita dell'Inferno, che dura circa 24 ore, A mezzogiorno, Dante e Beatrice salgono in cielo. Alla tradizione toscana derivata dal codice Trivulziano 1080 si ispira invece l'edizione curata da Antonio Lanza. Instagram. http:\/\/www.worldcat.org\/title\/-\/oclc\/15995927#CreativeWork\/unidentifiedOriginalWork> ; http:\/\/id.loc.gov\/vocabulary\/countries\/mau> ; http:\/\/dbpedia.org\/resource\/Boston> ; http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#CreativeWork\/canzoniere> ; http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#Person\/dante_alighieri_1265_1321> ; http:\/\/id.worldcat.org\/fast\/1356246> ; http:\/\/worldcat.org\/entity\/work\/id\/3372242640> ; http:\/\/www.worldcat.org\/oclc\/919535378> ; http:\/\/www.worldcat.org\/title\/-\/oclc\/15995927#PublicationEvent\/boston_heath_1907> ; http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#Agent\/heath> ; http:\/\/www.worldcat.org\/title\/-\/oclc\/15995927> ; http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#Agent\/heath>, http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#CreativeWork\/canzoniere>, http:\/\/experiment.worldcat.org\/entity\/work\/data\/3372242640#Person\/dante_alighieri_1265_1321>, http:\/\/id.loc.gov\/vocabulary\/countries\/mau>, http:\/\/worldcat.org\/entity\/work\/id\/3372242640>, http:\/\/www.worldcat.org\/oclc\/919535378>. Spedizione GRATUITA sul tuo primo ordine spedito da Amazon. [19] L'anno è confermato da Purgatorio II, 98-99, che fa riferimento al Giubileo in corso. Studies and estimates.\"@, Export to EndNote / Reference Manager(non-Latin). ", ruota attorno ai Fedeli d'amore che sarebbe stato un gruppo iniziatico al quale avrebbe preso parte lo stesso Dante. In varie occasioni alcuni personaggi incontrati da Dante durante il suo viaggio oltremondano, grazie alla loro capacità di prevedere il futuro, preannunciano al poeta il suo esilio. Si tratta di un sistema di valori contrapposto alle logiche di molti poteri politici e religiosi nonché alla logica del profitto della borghesia mercantile. Fra i primi commentatori annoveriamo anche i figli di Dante, Jacopo e Pietro Alighieri, ma anche Giovanni Boccaccio che negli ultimi anni della sua vita tenne delle letture pubbliche, le Esposizioni sopra la Comedia. Di Note Da R. Zotti. Nel racconto si descrive anche l'apertura della porta dell'Inferno attraverso un oggetto che raffigura Bafometto e che sfrutta alcune proprietà di meccanica quantistica ("emana un tipo di energia che permette di comunicare con l'orizzonte degli eventi del buco nero..."); inoltre si dice che ognuno vede l'Aldilà in modo differente (Dante aveva una spiccata fantasia in questo) e che il "primo passaggio" corrisponderebbe a una particolare frequenza (non citata nel racconto). XXX 130 - 132). La “Commedia” di Dante, definita poi “Divina” da Boccaccio, è una delle opere letterarie più note e amate al mondo. Usciti dall'Inferno attraverso la natural burella, Dante e Virgilio si ritrovano nell'emisfero australe terrestre (che si credeva interamente ricoperto d'acqua), dove, in mezzo al mare, s'innalza la montagna del Purgatorio, creata con la terra che avanzò dallo scavo del baratro dell'Inferno, quando Lucifero fu buttato fuori dal Paradiso dopo la rivolta contro Dio. Dante e Virgilio si trovano sotto la città di Gerusalemme, davanti alla grande porta su cui sono impressi i versi celeberrimi che aprono questo canto. Il testo offerto da Giorgio Inglese nell'edizione commentata del poema di Dante per Carocci, ha passato il vaglio di buona parte della tradizione manoscritta, sulla base di Petrocchi: il «ramo» fiorentino è prevalente», Alias Domenica, Il Manifesto, 26 marzo 2017, p.8, La traduzione latina con commento fu portata a termine nel 1417 durante il, Forse in arrivo una fiction su Dante e la Divina Commedia! La sintesi della poetica dantesca è espressa anche da una nuova teoria dell'amore secondo una prospettiva di itinerario verso Dio che porta ad un rinnovamento morale e spirituale. L'Inferno era rappresentato all'epoca di Dante come una cavità di forma conica interna alla Terra, allora concepita come divisa in due emisferi, uno di terre e l'altro di acque. Testo inedito ora per la prima volta pubblicato, Expositio seu comentum super “Comedia” Dantis Allegherii, Translatio et Comentum totius libri Dantis Aldigherii, cum textu italico Fratris Bartholomaei a Colle eiusdem Ordinis, nunc primum edita, Inferno della Commedia di Dante Alighieri col comento di Guiniforto delli Bargigi, tratto da due manoscritti inediti del secolo decimo quinto, Postille di Torquato Tasso alla Divina Commedia di Dante Alighieri, Postille alla Divina Commedia, edite sull'autografo della R. Biblioteca Angelica, Discorso sul testo e su le opinioni diverse prevalenti intorno alla storia e alla emendazione critica della Commedia di Dante, Di alcuni commenti della Divina Commedia composti nei primi vent'anni dopo la morte di Dante, Poscia, più che 'l dolor poté 'l digiuno, Storia della critica e filologia dantesca, Après une lecture de Dante: Fantasia quasi Sonata, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Divina_Commedia&oldid=117694061, Voci con modulo citazione e parametro pagine, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Scheda libro con lingua originale non riconosciuta, Voci non biografiche con codici di controllo di autoritÃ, Беларуская (тарашкевіца)‎, Srpskohrvatski / српскохрватски, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, toscano, fiorentino letterario (antico italiano), L'inizio della stesura dell'Inferno nel biennio 1304-05 oppure in quello 1306-07, in ogni caso dopo l'esilio (1302) mentre il poeta si trovava in. (Vol. Come è semplice l’universo, la musica di Bach: semplice ma non facilissima. VII, 26), l'alto lume (Purg. Introduzione ... Il musico sceglie una canzone dello stesso Dante , tratta dal Convivio, ovvero ... La musica nella Commedia è quindi simbolo dell’ascesa eterna dell’amore (Inferno) , passando per l’amore imperfetto Con CD-ROM. Il testo e il video della canzone Una commedia divina degli Zecchino D'Oro: L'ho vista quella volta ed era venerdì, per me fu primo amore, per lei così così. In cima al Purgatorio, Dante colloca il Paradiso terrestre del racconto biblico, il luogo terrestre più vicino al cielo. Dopo avere bevuto prima le acque del Lete e poi dell'Eunoè, infine, Dante segue Beatrice verso il terzo ed ultimo regno: il Paradiso. Divina Commedia Purgatorio – Canto II . Amore perdona uno studente cremonese al Festival del Cinema di Venezia. 67-72); la Croce del Sud (Purgatorio - Canto primo, vv. La Divina Commedia contiene inoltre la sintesi della poetica dantesca espressa attraverso il valore profetico dell'opera confermato dalla guida e presenza di Beatrice, attinto dalla forza trascendente di Dio che conduce ad un rinnovamento morale. L'Inferno è stato oggetto di due parodie disneyane. I suoi interessi lo portarono a scoprire i menestrelli ed i poeti provenzali e la cultura latina. A questo proposito va notato che la disposizione e la struttura stessa di Inferno e Paradiso risentono in modo determinante delle dottrine neoplatoniche: Satana è collocato nel punto del cosmo più lontano da Dio ed è caratterizzato dalla brutalità meccanica tipica delle creature che costituiscono l'ultimo gradino della scala degli esseri, in cui prevale la materia. Per quanto riguarda l'ordine delle gerarchie angeliche, Dante abbandona la proposta di Gregorio Magno (VI secolo), le cui dottrine aveva utilizzato nella sistemazione delle pene purgatoriali, per passare alla Gerarchia celeste dello Pseudo-Dionigi a conferma dell'importanza strutturale della cultura neoplatonica della Commedia.[26][27][28]. sebbene ispirata da precedenti e abbondanti letture della Divina Commedia, deve il suo titolo ad una poesia di Hugo. Quindi una nuova edizione, con una rinnovata indagine dei rapporti genetici tra i manoscritti, è stata annunciata da Paolo Trovato. L'ultimo di quei versi: "Lasciate ogne speranza, voi ch'intrate", incute nuovi dubbi e nuovo timore in Dante, ma il suo maestro e guida gli sorride e lo prende per mano perché ormai bisogna andare avanti. Il Paradiso (La beatitudine, l'eterna felicità), Larghetto Angelico; IV. La città infuocata di Dite, le cui mura circondano la voragine finale. Il Kitab al-Miraj (Libro dell'Ascensione), tradotto in latino dall'arabo nel 1264 con il titolo di Liber Scalae Machometi ("Il Libro della Scala di Maometto", in arabo Isrāʾ e MiÊ¿rāj) conterrebbe significative similitudini con l'opera di Dante. La luce solare è presente in vari passi (XIII, 16-18; XVII, 70-75). In tutto furono 30 le edizioni dantesche del secolo (il doppio del secolo precedente), la maggior parte delle quali stampate a Venezia. Condividi. Con DVD-ROM. Sono una serie di canzoni di argomento filosofico e di struttura allegorica, scritte con ogni probabilità nei primi anni dell'esilio e destinate ad essere inserite nel Convivio per essere commentate, anche se non sappiamo in quali trattati e per illustrare quali argomenti. Ultima in ordine di tempo è l'edizione di Giorgio Inglese. Ediz. Divina commedia and Canzoniere. Di Note Da R. Zotti. Please re-enter recipient e-mail address(es). Attraversano quindi la natural burella, il canale che li condurrà alla spiaggia del Purgatorio, alla base della quale usciranno poco dopo "a riveder le stelle". Solitamente, viene considerata una soluzione efficace basarsi sulla lingua del testimone più antico di un'opera. Da un punto di vista filologico le edizioni si dividono in due gruppi: quelle derivate dall'edizione di Foligno, ma più o meno corretta o modificata (in tutto quattro edizioni), e quelle derivate dall'edizione di Mantova (undici in tutto); nel secondo gruppo rientra anche la più famosa edizione del secolo, destinata ad avere molte ristampe e grande successo anche nei secoli successivi, soprattutto nel Cinquecento: si tratta della stampa curata dall'umanista fiorentino Cristoforo Landino (Firenze, 1481). Sulla biblioteca classica di Dante ci si deve accontentare di deduzioni interne ai suoi testi, delle citazioni dirette e indirette che essi contengono; si può affermare che accanto al nome di Virgilio compaiono Ovidio, Stazio e Lucano, cui seguono i nomi di Tito Livio, Plinio, Frontino, Paolo Orosio, che già erano presenti, con l'aggiunta di Orazio e l'esclusione di Stazio, nella Vita Nuova (XXV, 9-10), così ci si accorge che questi erano i poeti più diffusi e più letti nelle scholae medievali lasciando aperta l'ipotesi di una loro frequentazione da parte di Dante. Giuda si trova nella bocca centrale, a suggello della maggiore gravità del proprio tradimento. Scrive lo storico Giuliano Procacci:[48] "Attraverso Dante venne per la prima volta posta in evidenza e resa esemplare la particolare funzione pedagogica e civile assolta dagli intellettuali nella formazione di una koiné italiana (la lingua italiana, ovvero il volgare illustre) e, leggendo la Divina Commedia, il pubblico colto italiano ebbe per la prima volta la netta sensazione di appartenere a una civiltà che, pur nella sua varietà e nel suo policentrismo, possedeva dei fondamenti comuni". Infine Marcello Toninelli, che iniziò la sua esperienza fumettistica con una sua versione di Dante, ha realizzato negli anni novanta una parodia della Commedia. L'atmosfera terrifica e dolente dell'Inferno è caratterizzata dalla disarmonia (III, 22-28; V, 46; XX, 8-9; XXXII, 36).